FESTA DELL’ALBERO 2013 - ALLE RADICI DELL'ACCOGLIENZA

Reggio Emilia, li 21 novembre 2013

COMUNICATO STAMPA
FESTA DELL’ALBERO 2013 - ALLE RADICI DELL'ACCOGLIENZA

Torna la campagna che più di ogni altra avvicina e coinvolge cittadini di tutte le età ai temi ambientali. Bambini, ragazzi, insegnanti, genitori, nonni, volontari e amministratori tutti insieme per restituire alla comunità locale spazi belli e accoglienti per una città più vivibile e sostenibile.

La campagna di quest’anno vuole centrare l’attenzione sulla legge che prevede “l’obbligo per il comune di residenza di porre a dimora un albero per ogni neonato, a seguito della registrazione anagrafica”. Vogliamo farlo parlando soprattutto del diritto di cittadinanza di tutti i bambini nati in Italia da cittadini stranieri. Un milione di bambini e bambine che vivono in Italia come gli altri, ma ancora con una grande differenza: acquisiranno il diritto a richiedere la cittadinanza italiana solo al raggiungimento della maggiore età.


Quest'anno la Festa dell'Albero, è dedicata alla messa a dimora di giovani arbusti - nei giardini delle scuole, nelle zone degradate delle città, nelle piazze dei comuni - ai diritti dei migranti e al diritto di cittadinanza per tutti i bambini nati in Italia da genitori stranieri. Che saranno chiamati "i giardini dell'accoglienza": ci ricorderanno che la vita delle persone, come quella degli alberi, cresce solo se riesce ad ancorare saldamente le sue radici nella terra che la ospita.


A Reggio l’iniziativa si è svolta alla scuola primaria Carducci di Via Samarotto il giorno 20 novembre, in cui sono state coinvolte le classi 1A, 1B, 4A e 4B che si sono impegnate nella messa a dimora di bulbi, giovani piantine nell’orto scolastico e nella pulizia del giardino e delle fioriere. L’iniziativa è stata realizzata all’interno della settimana Unesco dell’Educazione allo Sviluppo Sostenibile, realizzata in collaborazione con il Multicentro per la Sostenibilità Urbana del Comune di Reggio Emilia.

L’ufficio stampa: 348.7419763