Corso Guardie Ecologiche della Legambiente

Dal 1999 il Raggruppamento Guardie Giurate Ecologiche Volontarie della Legambiente (G.E.L.) di Reggio Emilia svolge attività di vigilanza, educazione e prevenzione ambientale su tutto il territorio provinciale, nonché volontariato nella protezione civile.

Le Guardie Ecologiche sono state istituite dalla L.R. 23/89 ed operano come previsto dalla stessa legge e successive direttive. Giuridicamente sono pubblici ufficiali, con atto di nomina rilasciato dalla Provincia e la qualifica di guardia giurata particolare.

I singoli cittadini possono diventare agenti ed operatori ambientali, con il compito di: informare e sensibilizzare sulle problematiche ambientali, intervenire nelle opere di soccorso in caso di calamità ed emergenze ecologiche, svolgere funzioni di vigilanza (le più importanti) in ordine al rispetto delle normative poste a tutela dell'ambiente estesa a tutti i comparti ambientali (inquinamento nelle sue varie manifestazioni, smaltimento dei rifiuti, escavazioni di materiali litoidi, parchi e riserve naturali ecc..).

Collaborano con gli Enti ed organismi pubblici competenti in materia ambientale, segnalando le infrazioni e con possibilità di emettere sanzioni amministrative.
Avendo un campo d’ azione molto ampio, è indispensabile che le Guardie Ecologiche siano provviste di una notevole preparazione in ordine alle diverse normative ambientali.

CALENDARIO
1. Mar 21 febbraio - Disciplina del servizio volontario di vigilanza ecologica, volontariato, figura giuridica delle GEV.
2. Mar 28 febbraio - Le norme del T.U.L.P.S. e relativo regolamento.
3. Gio 2 marzo - La gerarchia delle leggi dello stato italiano.
4. Mar 7 marzo - Nozioni generali di ecologia e principi dello sviluppo sostenibile.
5. Mar 14 marzo - Ambiente nei singoli elementi.
6. Gio 16 marzo - Ambiente naturale come sistema.
7. Mar 21 marzo - Inquinamento dell'aria, dell'acqua,del suolo e luminoso.
8. Mar 28 marzo - Aree protette e siti di Rete Natura 2000.
9. Gio 30 marzo - Produzione e smaltimento dei rifiuti.
10. Mar 4 aprile - Inquinamento idrico e spandimento agronomico dei liquami.
11. Mar 11 aprile - Risorse idriche, difesa del suolo e polizia forestale.
12. Gio 13 aprile - Regolamentazione della raccolta e della commercializzazione di funghi e tartufi.
13. Mar 18 aprile - Pesca ed attività venatoria.
14. Gio 20 aprile - Pianificazione territoriale, tutela del paesaggio e del verde urbano.
15. Gio 27 aprile - Protezione civile ed emergenze di carattere ecologico.
16. Mar 2 maggio - Norme di primo soccorso.
17. Gio 4 maggio - Nozioni sulla dinamica di relazione e sui codici di comportamento.
18. Mar 9 maggio - Nozioni di educazione ambientale.

Saranno inoltre effettuate delle uscite (esercitazioni pratiche) sul territorio provinciale in affiancamento a GEL esperte, per una durata di almeno 20 ore, in data e luoghi ancora da definire, ma che saranno comunicate all'inizio del corso stesso.


Saranno ammessi all'esame finale solo i partecipanti che avranno frequentato almeno i ¾ delle ore stabilite per le lezioni e per le esercitazioni pratiche.

Al termine si terrà l’ esame che verificherà il livello di apprendimento dei corsisti e che superato, darà diritto a ricevere il decreto prefettizio di Guardia Giurata Ecologica Volontaria ed il tesserino personale. A tal fine l’ Amministrazione Provinciale nominerà una commissione d’esame come stabilito dalla L.R. n. 23 del 1989.

Il corso e l'esame sono gratuiti.


«L'importanza delle Guardie Ecologiche nel nostro territorio è più che mai importante – spiega Massimo Becchi – diventare una guardia ecologica significa infatti impegnarsi attivamente per il benessere e la tutela dell'ambiente che ci circonda, diventado dei veri e propri tutori del territorio».

 

Scarica QUI il volantino con la scheda di prescrizione.