In questa sezione del sito potrete trovare tutte le informazioni e il materiale del comitato promotore della proposta di legge di iniziativa popolare per lo sviluppo dell'efficienza energetica e delle fonti rinnovabili per la salvaguardia del clima.

NEWS

22-12-2010: Consegnate oltre 80.000 firme alla Camera dei Deputati in sostegno alla proposta di legge.

21-12-2010: A Reggio Emilia raccolte 1700 firme a sostegno della proposta di legge.

24-11-2010: banchetto di raccolta firme in piazza Casotti a Reggio Emilia !!!

08-07-2010: è nato anche a Reggio il comitato promotore, grazie a Legambiente Reggio Emilia

MATERIALE INFORMATIVO

CONTATTI

Per aderire al comitato promotore e per ricevere ulteriori informazioni potete contattare

  • Legambiente Reggio Emilia - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - 0522 431166
  • Davide Valeriani - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - 349 3645023

 

 

Comunicati Stampa

CONTROLLATI MOLTI CACCIATORI DALLE GUARDIE ECOLOGICHE DI LEGAMBIENTE NELLA PRIMA GIORNATA DI APERTURA ALL'ATTIVITA' VENATORIA ALLA FAUNA STANZIALE

Reggio Emilia, li 19 settembre 2021

Sono stati circa 90 i cacciatori controllati in quesa prima mattina di attività ventoria - dichiara Massimo Becchi presidente di Legambiente Reggio Emilia - alla fauna stanziale, ossia soprattutto fagiani e lepri, che ogni anno rappresenta un momento fondamentale per la ciaccia ma anche un momento delicato per la vigilanza sul territorio, in buona parte effettuata da volontari come le nostre Guardie Ecologiche. Con cinque squadre sono state controllate ampie porzioni di territorio sia nalla bassa reggiana, nella zona di Correggio, Reggio e Scandiano e in Val d'Enza. Se si esclude un caso isolato non sono state elevati verbali ed è stata buona la collaborazione dei cacciatori, in parte reggiani e in parte provenienti da fuori regione (soprattutto toscani). E' da rilevare - conclude Becchi - come rispetto agli anni passati dove il fagiano la faceva da padrone nel carniere, quest'anno ci sia stato una netta prevalenza di lepri abbattute, molto più presenti sul territorio dei volatili, che hanno accusato probabilmente un drastico calo legato anche alla prolungata siccità".

L'ufficio stampa: 348.7419763