Reggio Emilia 27 luglio 2010

SGAMBAMENTO CANI VIA COMPAGNONI: NONOSTANTE LE RICHIESTE DEI CITTADINI, ANCORA NULLA DI FATTO - SERVE UNA GESTIONE DI QUESTI SPAZI CHE EVITI GLI ERRORI DEL PASSATO

 

"Ci sono state richieste in circoscrizione, raccolte firme, solleciti, - dichiara Massimo Becchi, presidente di Legambiente Reggio Emilia - ma ancora l'area di sgambamento cani del parco vicino a via Compagnoni resta un sogno. Da mesi va avanti tutto questo senza che il Comune abbia dato una risposta precisa sul tema.
L'area di sgambamento cani è molto importante in questa zona in quanto frequentato da molti proprietari di cani che si vedono costretti a tenere il proprio cane al guinzaglio ogni volta che lo portano a passeggio, senza potergli far fare una corsa in libertà.
Per evitare gli errori del passato è necessario che le aree di sgambamento siano però gestite da volontari: infatto troppo spesso nessuno raccoglie le deiezioni dei cani e bastano 1-2 cani all'interno per rendere impossibile ad altri di utilizzarla. E' evidente inoltre che devono essere abbastanza ampie da permettere un effettivo sgambamento e che non ne può essere fatta una in ogni via di Reggio, anche se l'aumento della popolazione canina sta portando a sempre maggiori richieste in tal senso".

Ufficio stampa 348.7419763

 

Comunicati Stampa