BIOLOGIOCO 2020

Il nostro campo giochi è situato all’interno dell’azienda agricola “La Razza” in località Canali a Reggio Emilia, e le attività si svolgeranno sia all’aperto che all’interno di una stalla riadattata e adibita a campo giochi, molto fresca e arieggiata predisposta per essere uno spazio per giocare e per fare laboratori con un ampio giardino esterno.

BioLoGioco si caratterizza per i laboratori didattici legati all’ambiente e per il contatto con piccoli animali (conigli, galline, pecore).

Per bambini dai 6 ai 12 anni, il costo settimanle di 65 euro per chi non rimane a pranzo (uscita fra le 12:30 e 13:00) invece di 100 euro per chi rimane a pranzo (uscita fra le 14:00 e le 15:00).

Per i bambini da 4 e 5 anni, il costo settimanle di 75 euro per chi non rimane a pranzo (uscita fra le 12:30 e 13:00) invece di 110 euro per chi rimane a pranzo (uscita fra le 14:00 e le 15:00).

Il campo sarà aperto da lunedì 15 giugno alla ripresa delle scuole, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 con accoglienza dalle 7.30.

Il pranzo verrà fornito dalla gastronomia del Conad di Albinea.

Importanti novità!

Le iscrizioni si fa via mail indicando:

- nome e cognome del bambino,

- data di nascita

- settimana/e a cui si vuole iscrivere e

- se si vuole usufruire del servizio pranzo,

- numero di telefono di un referente

i dati dovranno essere spediti a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Insieme alla risposta di disponibilità del posto riceverete una mail con un link di una piattaforma dove formalizzare l'iscrizione e il pagamento.

Solo dopo l'effettuazione del pagamento il posto sarà prenotato.

Si consiglia di portare un cambio e la merenda. Obbligatorio l'uso di scarpe chiuse, si chiede inoltre di dotare il bambino di:

- borraccia personalizzata

- astuccio con matita, gomma, pastelli, colla e una forbice personalizzato.

- mascherina e custodia.

- gel igienizzanti.

All'ingresso del campo sarà presente una postazione di controllo della temperatura. Potranno accedere al campo solo i bambini iscritti, i genitori dovranno rimanenere all'esterno mantenendo le consuete distanze di sicurezza tra loro.

Cellulare del campo: 3289860926 (Irene)

Abbiamo aderito al bando regionale "Conciliazione Vita-Lavoro".

I dati necessari per inoltrare la richiesta del bonus INPS per i campi estivi sono i seguenti:

Ragione Sociale: ODV

Dennominazione: Legambiente Reggio Emilia Tutela Ambientale

CF: 91071570351

via Mazzacurati 11

42122 Reggio Emilia

Come Associazione stiamo operando al fine di essere presenti! Ci sentiamo in dovere di offrire alle famiglie un punto di appoggio in un ambiente adatto per i loro figli in momento difficile come questo.

 

 

 

Il Riciclo, mercatino del riuso di Legambiente

In considerazione delle nuove norme chi dovrebbero uscire a breva da parte della regione Emilia romagna riguardanti i mercatini del riuso, il nostro primo mercatino Il Riciclo al parcheggio della Polveriera nel 2020 si terrà domenica 17 maggio (previa autorizzazione da parte dell'amministrazione comunale di Reggio Emilia).

Tutti coloro che intendono partecipare al mercatino "Il Riciclo" di Legambiente Reggio Emilia devono REGISTRARSI preventivamente sul sito http://mercatini.legambientereggioemilia.it compilando i dati richiesti. Seguirà da parte di Legambiente la conferma della avvenuta registrazione. La registrazione - e solo questa- da la possibilità d'iscriversi ai mercatini alla data e ora di volta in volta stabiliti durante l'anno.

Comunicati Stampa

CONTROLLATI MOLTI CACCIATORI DALLE GUARDIE ECOLOGICHE DI LEGAMBIENTE NELLA PRIMA GIORNATA DI APERTURA ALL'ATTIVITA' VENATORIA ALLA FAUNA STANZIALE

Reggio Emilia, li 19 settembre 2021

Sono stati circa 90 i cacciatori controllati in quesa prima mattina di attività ventoria - dichiara Massimo Becchi presidente di Legambiente Reggio Emilia - alla fauna stanziale, ossia soprattutto fagiani e lepri, che ogni anno rappresenta un momento fondamentale per la ciaccia ma anche un momento delicato per la vigilanza sul territorio, in buona parte effettuata da volontari come le nostre Guardie Ecologiche. Con cinque squadre sono state controllate ampie porzioni di territorio sia nalla bassa reggiana, nella zona di Correggio, Reggio e Scandiano e in Val d'Enza. Se si esclude un caso isolato non sono state elevati verbali ed è stata buona la collaborazione dei cacciatori, in parte reggiani e in parte provenienti da fuori regione (soprattutto toscani). E' da rilevare - conclude Becchi - come rispetto agli anni passati dove il fagiano la faceva da padrone nel carniere, quest'anno ci sia stato una netta prevalenza di lepri abbattute, molto più presenti sul territorio dei volatili, che hanno accusato probabilmente un drastico calo legato anche alla prolungata siccità".

L'ufficio stampa: 348.7419763