Ricerca Collaboratori Legambiente Reggio Emilia

ANNUNCIO DI RICERCA COLLABORATORI: Legambiente Reggio Emilia è alla ricerca di uno o più sviluppatori web disponibili a collaborare con l’associazione. L’obiettivo è quello di rinnovare e successivamente manutenere il sito internet e le pagine dei social network dell’associazione. Si possono trattare collaborazioni, servizi di servizio civile volontario o ragazzi disponibili a mettersi in gioco e poter sperimentare le proprie conoscenze informatiche in contesto di web designer.
Sei tu la persona giusta o conosci chi potrebbe esserlo? Contattaci telefonicamente al 348.7419763 per maggiori informazioni.

 
NUOVA SEDE LEGAMBIENTE REGGIO EMILIA

DAL 1 SETTEMBRE 2014 LEGAMBIENTE REGGIO EMILIA HA CAMBIATO SEDE

Da oggi potete trovarci in:

Legambiente Reggio Emilia
Via Mazzacurati,11 (area Magazzini Comunali)
42122 Reggio Emilia

TEL. 0522.431166 FAX. 0522.391458
Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
A breve verrà aggiornata la pagina Web con i nuovi recapiti.

 
NUOVO CORSO GUARDIE ECOLOGICHE 2015

INIZIA A GENNAIO IL NUOVO CORSO PER GUARDIE ECOLOGICHE VOLONTARIE, PER IMPARARE A DIVENTARE PALADINI DELL'AMBIENTE

“Inizierà il 13 gennaio il nuovo corso di formazione delle Guardie Ecologiche di Legambiente - dichiara il Presidente Massimo Becchi - iniziativa che ormai realizziamo da 12 anni, e che ha portato la nostra associazione a circa 130 Guardie con centinaia di segnalazioni e verbali redatti negli ultimi anni. E' un modo per diventare veramente protagonisti del proprio territorio, informando ed educando i cittadini e laddove necessario anche reprimendo gli abusi.

Il corso è gratuito e si svolge di sera dalle 21 in poi, dura circa 4 mesi, per un totale di 80 ore, mentre e uscite sul territorio sono programmate solitamente al sabato e alla domenica. La sede è presso Legambiente in via Mazzacurati 11 a Reggio Emilia.

 

I requisiti necessari per partecipare al corso sono:

- essere cittadino italiano

- avere raggiunto la maggior età

- avere conseguito il diploma di scuola dell'obbligo

- non aver riportato condanne penali nè avere alcun carico pendente

- godere dei diritti civili e politici

 

Le Guardie Ecologiche sono state istituite dalla L.R. 23/89 ed operano come previsto dalla stessa legge e successive direttive. Giuridicamente sono pubblici ufficiali, con atto di nomina rilasciato dalla Provincia e la qualifica di guardia giurata particolare.

I singoli cittadini possono diventare agenti ed operatori ambientali, con il compito di: informare e sensibilizzare sulle problematiche ambientali, intervenire nelle opere di soccorso in caso di calamità ed emergenze ecologiche, svolgere funzioni di vigilanza (le più importanti) in ordine al rispetto delle normative poste a tutela dell'ambiente estesa a tutti i comparti ambientali (inquinamento nelle sue varie manifestazioni, smaltimento dei rifiuti, escavazioni di materiali litoidi, parchi e riserve naturali ecc..). Collaborano con gli Enti ed organismi pubblici competenti in materia ambientale, segnalando le infrazioni e con possibilità di emettere sanzioni amministrative. Avendo un campo d’ azione molto ampio, è indispensabile che le Guardie Ecologiche siano provviste di una notevole preparazione in ordine alle diverse normative ambientali.

 

“E’ sempre più importante – conclude Becchi – che i cittadini si impegnino su questo fronte, visto che sono in aumento le segnalazioni di abusi ambientali, come inquinamenti di corsi d’acqua e abbandoni di rifiuti. Le Guardie Ecologiche sono vere e proprie sentinelle dell’ambiente a tutela di tutti i cittadini”.

 

PER INFORMAZIONI ED ISCRIZIONI RIVOLGERSI A:

RAGGRUPPAMENTO G.E.L.

Tel 0522/431166 fax 0522.391458 oppure 348-7419763

Altre info si trovano su:

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

www.legambientereggioemilia.it

E’ possibile inviare la scheda di iscrizione anche al seguente indirizzo:

Legambiente Reggio Emilia

Via Mazzacurati, 11 (area magazzini comunali)

42122-Reggio Emilia

 

SCARICA QUI IL MODULO DI ISCRIZIONE

 
Bando di servizio civile 2014

Bando di servizio civile regionale per 1 posto in Legambiente

Si è aperto il giorno 17 ottobre il Bando di Servizio Civile Regionale per 1 posto all'interno del progetto "Reti di legalità 2014".

La domanda di partecipazione va indirizzata  DIRETTAMENTE ALL’ENTE  TITOLARE  DEL PROGETTO PRESCELTO e dovrà  essere  ricevuta ENTRO  E NON OLTRE LE ORE 14,00 DEL 17 NOVEMBRE 2014.

Le domande pervenute oltre il termine che precede NON SARANNO PRESE IN CONSIDERAZIONE.

La domanda, firmata dal richiedente, deve essere:

- redatta secondo il modello riportato nell’"Allegato II” al presente avviso;

- accompagnata da fotocopia di valido documento di identità personale e per i giovani provenienti da altri Paesi extra UE da copia del permesso in corso di validità (oppure copia del permesso scaduto e della ricevuta postale della richiesta di rinnovo) o della carta di soggiorno, per le quali non è richiesta autenticazione;

- corredata dalla scheda di cui all’ “Allegato III” al presente avviso.

La domanda può essere presentate esclusivamente secondo le seguenti modalità:

1) con Posta Elettronica Certificata (PEC) di cui è titolare l’interessata/o all'indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf;

2) a mano presso legambiente in via Mazzacurati 11 a Reggio Emilia;

3) a mezzo “raccomandata A/R”..

Le domande trasmesse con modalità diverse da quelle suddette non saranno prese in considerazione.

E’ possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di SCR da scegliere tra i progetti inseriti nel presente avviso e tra quelli inseriti nei restanti avvisi provinciali dell’Emilia-Romagna in corso. La presentazione di più domande comporta l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti inseriti negli avvisi innanzi citati.

L'Ente informerà il giovane su data, ora e luogo di svolgimento delle selezioni.

I candidati sono invitati a presentarsi al colloquio di selezione MUNITI DI DOCUMENTO D’IDENTITÀ  E DI PERMESSO CON EVENTUALE CEDOLINO DI RINNOVO DEL PERMESSO O DI PRENOTAZIONE PER IL RINNOVO DEL PERMESSO STESSO.

La mancata partecipazione al colloquio EQUIVALE  A RINUNCIA  al Servizio Civile, anche se la stessa fosse dipendente da causa di forza maggiore.

 

SCARICA QUI IL MODULO PER LA DOMANDA DI AMMISSIONE

SCARICA QUI L'AVVISO PUBBLICO PER SERVIZIO CIVILE REGIONALE

SCHEDA PROGETTO PER L’IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA

 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 1 di 10

Guardie Ecologiche Volontarie

NEWS

INIZIA A GENNAIO IL NUOVO CORSO PER GUARDIE ECOLOGICHE VOLONTARIE, PER IMPARARE A DIVENTARE PALADINI DELL'AMBIENTE

“Inizierà il 13 gennaio il nuovo corso di formazione delle Guardie Ecologiche di Legambiente - dichiara il Presidente Massimo Becchi - iniziativa che ormai realizziamo da 12 anni, e che ha portato la nostra associazione a circa 130 Guardie con centinaia di segnalazioni e verbali redatti negli ultimi anni. E' un modo per diventare veramente protagonisti del proprio territorio, informando ed educando i cittadini e laddove necessario anche reprimendo gli abusi.

Il corso è gratuito e si svolge di sera dalle 21 in poi, dura circa 4 mesi, per un totale di 80 ore, mentre e uscite sul territorio sono programmate solitamente al sabato e alla domenica. La sede è presso Legambiente in via Mazzacurati 11 a Reggio Emilia.

 

ULTERIORI INFORMAZIONI

Comunicati Stampa

 

PULIAMO IL MONDO – A REGGIO UNA VERA DISCARICA SULLE SPONDE DEL CROSTOLO - A CADELBOSCO SOPRA GRANDE SUCCESSO DELL’INIZIATIVA
Si è svolta questa mattina l’iniziativa Puliamo il Mondo, che da molti anni Legambiente organizza nella nostra città per ripulire luoghi pubblici, incentrata sulla pulizia del torrente Crostolo, che attraversa tutta la nostra città, ma che senza stare a cuore a ben poche persone, visto la quantità di rifiuti raccolti, oltre 30 sacchi in una mattinata. “Fra i rifiuti presenti – dichiara Massimo Becchi presidente di Legambiente Reggio Emilia -  non sono mancate delle sorprese, come molte catene da biciclette, tagliate con le tenaglie, anch’esse ritrovate nel torrente, coltelli da cucina, cellulari, una cartuccia carica da fucile e pezzi di piombo e di eternit. Ma la sorpresa è ancora una volta il supermercato Lidl vicino al ponte di San Pellegrino, sul cui retro vi è una vera e propria discarica, generata sia da materiale in uso al supermercato che da avventori che poi consumano i pasti nel parcheggio e lanciano il tutto nel Crostolo. E’ stato impossibile per i volontari ripulire quest’area. Chiediamo che sia piuttosto il supermercato a prendere provvedimenti e ripulire il tutto, spiegandoci anche chi sta cercando di far seccare alcuni alberi in prossimità della recinzione, con precisi e profondi tagli sulla corteccia, in un tentativo vano di far seccare gli alberi stessi, poi recentemente ripetuto con tagli alla base degli alberi. Una situazione che va risolta, come anche la presenza di giacigli di fortuna sotto al ponte di San Claudio. Durante la giornata si è anche potuto constatare la numerosa presenza di pesci nel torrente, dove quest’anno l’acqua è sempre rimasta, favorendo la comparsa di piante acquatiche, indice di un discreto livello qualitativo, anche se sono stati individuate due zone soggette a scarichi civili”.
Grande successo di Puliamo il Mondo anche a Cadelbosco. Due giorni per stimolare la partecipazione attiva della cittadinanza ad attività di volontariato e far crescere il senso civico e la cura dei beni e degli spazi della comunità. Nella giornata di Sabato 27 un folto gruppo (circa una ventina) di genitori di ragazzi delle scuole elementari e medie si è dedicato alla pulizia dell'area verde circostante i plessi scolastici mostrando ai ragazzi che uscivano da scuola come, con un po' di senso civico e buona volontà, sia possibile vivere e giocare in un mondo più pulito.
Domenica 28 (oggi), dopo il ritrovo nella nuova piazza J.Lennon appena inaugurata, i volontari di Legambiente, il neo sindaco Tania Tellini e un nutrito gruppo di cittadini e famiglie si sono sguinzagliati per le vie del paese alla caccia dei rifiuti che le persone maleducate lasciano a terra o agli angoli delle strade. Tra i materiali recuperati, sedie da ufficio, carcasse di televisori, ventilatori rotti.
La manifestazione di domenica ha visto la partecipazione di circa 30 persone suddivise tra il comune capoluogo e le frazioni e un nutrito gruppo di bambini e ragazzi.