PRIMO NUCLEO DI GUARDIE ZOOFILE DI LEGAMBIENTE REGGIO EMILIA – UN’INIZIATIVA PER TUTELARE IL BENESSERE DEGLI ANIMALI

“E’ da pochi giorni attivo – dichiara Massimo Becchi presidente di Legambiente Reggio Emilia - un primo nucleo di Guardie Zoofile di Legambiente Reggio Emilia, istituite in base alla Legge 189/04 (G.U.n°. 178 del 31 luglio 2004) che concede alle associazioni di protezione ambientale di procedere alla nomina di proprie Guardie Giurate per la vigilanza Zoofila e per la tutela degli animali da affezione. Un’iniziativa necessaria per far fronte alle numerose richieste di intervento che arrivano alla nostra associazione e che per la loro particolarità, non possono essere evase dalle Guardie Ecologiche Volontarie, più vocate e preparate su questioni ambientali.

Coordinatore del nucleo è stato nominato Claudio Rossoli, ex ispettore del Corpo    Forestale dello Stato ora in riposo, attivo socio di Legambiente, proprio in virtù della sua lunga e articolata esperienza lavorativa. Il nucleo sarà ampliato nei prossimi mesi attraverso un apposito corso e l’inserimento di nuovi volontari che potranno così rispondere alle richieste dei cittadini e degli organi competenti sul benessere animale”.

I cittadini che volessero informazioni o fare segnalazioni possono contattere la sede al numero 0522.431166 o Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 
Tesseramento 2017

Diventando socio Legambiente puoi contribuire a trasformare l'Italia in un luogo dove la qualità dei territori si intreccia a quella della vita, dei singoli e delle comunità, moltiplicando le occasioni di crescita economica, culturale e sociale.
Iscriviti a Legambiente, ti aspettiamo!

 
FRA I VARI ABBANDONI DI RIFIUTI ANCHE DUE BIG BAGS DI FARMACI SCADUTI- NECESSARIA UNA VELOCE RIMOZIONE

FRA I VARI ABBANDONI DI RIFIUTI ANCHE DUE BIG BAGS DI FARMACI SCADUTI- NECESSARIA UNA VELOCE RIMOZIONE

"Sembra incredibile - dichiara Massimo Becchi presidente di Legambiente Reggio Emilia - ma fra i materiali pericolosi rinvenuti negli ormai consueti abbandoni che segnaliamo agli organi competenti, non bastava l'eternit, ora sono stati rinvenuti dei sacconi (big bags) di farmaci scaduti a pochi metri dai rio Moreno a Reggio Emilia. In via Oscar Zanichelli infatti, in aperta campagna, i soliti ignoti hanno approfittato di una comoda carraia a fianco del rio stesso per lasciare questi farmaci in due grossi sacchi, indubbiamente scaricati da un camion con una gru. Oltre a questo hanno abbandonato anche estintori, pneumatici e materiale vario. Vista la pericolosità di questi farmaci è urgente una bonifica dell'area, in parte già realizzata nelle scorse setimane, ma che non ha interessato questi due ultimi big bags: difficile immaginarsi le conseguenze in caso di pioggia o neve, sia per l'impossibilità di raggiungere il sito, sia per il possibile ruscellamento nel rio delle acque di sgrondo dei farmaci. In questo caso è inoltre necessaria un'operazione di investigazione seria, risalendo dal lotto dei farmaci ai detentori, in modo da poter ricostruire la filiera fino allo smaltitore finale.

Purtroppo gli abbandoni sono moltissimi nella nostra provincia - conclude Becchi - : nel corso del 2016 le nostre Guardie Ecologiche hanno segnalato 180 discariche abusive, di queste il 62 % (ovvero 111) nel solo comune di Reggio, a testimoniare come il fenomeno, che aveva subito una battuta di arresto prima della crisi del 2008, sia ora un problema vero. Non mancano anche i veicoli in stato di abbandono, ovvero parcheggiati su suolo pubblico e lasciati alle mercé delle intemperie e dei vandali, che spesso ne smontano dei pezzi e le rendono pericolose per l'ambiente e inutilizzabili. Molti di questi abbandoni contengono poi rifiuti pericolosi come l'eternit".

Per incrementare i nostri servizi di vigilanza ambientale Legambiente sta organizzando un nuovo corso di formazione di Guardie Ecologiche Volontarie , che partirà a febbraio. Chi vuole iscriversi o saperne di più si terrà una serata di presentazione il 23 gennaio (lunedì p.v.) alle ore 21  presso Legambiente in via Mazzacurati 11 (area magazzini comunali) a Reggio. Durante la serata saranno illustrati i compiti delle Guardie Ecologiche Volontarie, i poteri di accertamento e come è strutturato il corso stesso. Alla serata possono partecipare tutti i cittadini interessati. La tutela del territorio passa anche dai singoli cittadini che mettono in pratica comportamenti virtuosi. Per infomazioni 0522.431166 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 
Progetto di forestazione urbana “Gran Mutuo Green”

1.500 nuovi alberi di specie autoctone saranno messi a dimora tra il 12 e il 20 novembre 2016 (in prossimità alla Giornata Nazionale dell’albero, il 21 novembre ) grazie ad un progetto di forestazione urbana promosso dalla società AzzeroCO2 s.r.l e cofinanziato dal Gruppo Cariparma - Crédit Agricole.

  • Il progetto di forestazione riguarderà principalmente la zona del Campo Volo dove è prevista la messa di 1.050 nuove piantine nell’attuale Bosco Berlinguer (per completare lo stesso) e 270 nell’area di via Marro adiacente all’isola ecologica (per attuare anche un intervento di riqualificazione su un’area attualmente degradata).
  • Le restanti piante saranno collocate in aree residenziali urbane o periurbane già destinate a parchi, dove la necessità prevalente è di incrementare la piantumazione al fine della mitigazione climatica e per rendere più fruibili i parchi: Parco “Serge Reggiani”, in via Settembrini, e “Campo di Marte II”, in via Papa Giovanni XXIII.

I nuovi alberi del progetto di forestazione urbana “Gran Mutuo Green” saranno messi a dimora grazie alla preziosa collaborazione del circolo di Legambiente Reggio Emilia e G.E.L. e degli Scout CNGEI ( che pianteranno oltre 1.000 alberi nel Bosco Berlinguer), nonché degli scout AGESCI ( impegnati nelle piantumazioni di 270 alberi in via Marro) e dei volontari del verde ( che pianteranno nei due parchi).

GUARDA TUTTE LE FOTO SU NOSTRO PROFILO FACEBOOK: LEGAMBIENTE REGGIO EMILIA

 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 4 di 21

Campo estivo Biologioco 2017

Il campo giochi è situato all’interno dell’azienda agricola e fattoria del golf “La Razza” in località Canali a Reggio Emilia. 
Le attività si svolgeranno sia all’aperto che all’interno di una stalla risistemata e adibita a campo giochi, nell’intento di fornire un ambiente il più accogliente possibile e certamente diverso da quello che i bambini vedono tutti i giorni.
Un giorno alla settimana è dedicato alla piscina.

Biologioco si caratterizza per i laboratori didattici legata all’ambiente e per il contatto con piccoli animali (conigli, galline, pecore…).
Il rapporto fra educatori e bambini è di circa un educatore ogni 10 bambini. 
Età da 4 a 12 anni.

Costo Settimanale: 50 € da versare al momento dell’iscrizione con sconto di 5 € per i fratelli. Quota a parte per le uscite (eccetto la piscina).

Da lunedì 12 giugno a venerdì 28 luglio e da lunedì 21 agosto alla ripresa delle scuole, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 (accoglienza dalle 7.30).

Si consiglia di portare un cambio, la merenda e usare scarpe chiuse.

Per iscriversi basta compilare la scheda allegata e consegnarla direttamente o spedirla (via Fax o email) a:

Legambiente Reggio Emilia
Via Mazzacurati, 11 - 42122 Reggio Emilia
Tel 0522 431166 / Fax 0522 391458
segreteria@legambientereggioemilia.it

Per ulteriori informazioni su BioLoGioco rivolgersi direttamente
ai numeri 0522.431166 - 328.9860926 Irene

Scarica QUI la scheda d'iscrizione!

Scarica QUI il programma di questo estate!

E ADESSO!!!! Scarica QUi il programma al dettaglio di giugno e luglio!


Comunicati Stampa

Legambiente Reggio Emilia organizza 3 incontri presso la sede del campo estivo "Biologioco" per far conoscere i suoi amici più "animaleschi".

Dopo un piccolo gioco di conoscenza tra i partecipanti passaremo alle presentazione degli abitanti della fattoria, con relative spiegazioni sulla biologia dei singoli animali e alcune curiosità su di loro. Verrà poi allestito all'interno della struttura l'ambiente per lo svolgimento dell'attività di laboratorio che sarà diversa ad ogni incontro e affronterà diverse tematiche:

Il  17 giugno si svolgerà il "Laboratorio della carta riciclata", in cui tutti avranno la possibilità di creare il proprio foglio artigianale personalizzato con modalità riproducibili anche a casa. Si metteranno inoltre alla prova le famiglie per riconoscere quale carta è riciclabile e quale no.

Il secondo incontro, il 15 luglio prevede il "Laboratorio dell'aria", dove si creeranno girandole e stelle comete fatte con materiale di recupero e si terminerà la giornata creando bolle di sapone di tutte le dimensioni.

Nel terzo incontro 9 settembre che avrà come tematica "I Paesaggi" si disegnerà usando la sabbia colorata per creare piccoli e grandi capolavori.

Al termine di ogni incontro è previsto un rinfresco offerto dall'associazione per permettere alle famiglie di terminare piacevolmente la mattinata.