Fridays for Future

15 Marzo 2019, Sciopero Globale per il Futuro, Parco del Popolo (Giardini Pubblici) ore 10.

Appello in generale a tutti i reggiani e in particolare tutti i soci di legambiente!

Seguendo le orme del movimento transnazionale “Fridays For Future”, anche Reggio Emilia vuole e deve prendere parte alle iniziative che hanno riempito tantissime piazze, in oltre 150 paesi, di cittadini che si oppongono al cambiamento climatico, finora poco considerato o addirittura ignorato dai governi di tutto il mondo.

Dal 21 Febbraio anche nella nostra città in centinaia abbiamo partecipato ai presidi in Piazza Prampolini facendoci sentire e richiamando l’attenzione dell’opinione pubblica, delle forze politiche locali e dell’amministrazione comunale. Dobbiamo andare oltre questo impegno e unirci insieme alle città di tutto il mondo il 15 marzo per creare un evento che faccia breccia nelle politiche governative di ciascun paese, affinché si prendano finalmente in considerazione le questioni ambientali, in particolare quella del cambiamento climatico che sempre più e con effetti devastanti si manifesta davanti agli occhi di tutti.

Gli accordi e gli impegni internazionali fissati dai nostri governi sono insufficienti ad arginare i problemi già esistenti e oltretutto non vengono rispettati ma sottovalutati.
Ciascuno di noi deve assumersi le proprie responsabilità e fare il possibile per cambiare la situazione esistente, perché di questo passo il nostro futuro e quello dei nostri figli e nipoti sarà compromesso.
Coloro che si trovano in posizioni governative inizino tempestivamente ed efficacemente ad adottare misure correttive e di salvaguardia del nostro pianeta; coloro che tutti i giorni vedono ignorate queste istanze e vogliono dare il proprio contributo per cambiare le cose si uniscano a noi e insieme cerchiamo di creare pressioni affinché ciò avvenga al più presto.

 
ECOcaretera ed Rubèra

Legambiente Reggio Emilia collaborerà alla 39° edizione della Caretera ed Rubèra, che per la prima volta diventa ECO!

 
CERCASI EDUCATORE AMBIENTALE

Diventa educatore al nostro campo estivo!

Attraverso le attività del campo estivo vogliamo che bambini e ragazzi vengano coinvolti nelle attività di educazione ambientale attraverso il gioco e le gite. Se vuoi far parte del nostro team la prossima estate spedisci il tuo curriculum a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Da lunedì  10 giugno a venerdì  2 agosto e da lunedì 19 agosto alla ripresa delle scuola.

I colloqui saranno programmati nelle prossime settimane.

 

 
ALLA RIPRESA DELLE ATTIVITA’ NON MANCANO GLI ABBANDONI DI RIFIUTI: OLTRE 20 FRA TELEVORI E MONITOR A TUBO CATODICO E PNEUMATICI E REGGIO

“Dai sopralluoghi delle nostre Guardie Ecologiche dei giorni scorsi – dichiara Massimo Becchi presidente di Legambiente Reggio Emilia – sono emersi nuovi abbandoni nelle campagne intorno alla città: di particolarmente consistente è da segnalare l’abbandono di circa una ventina fra televiosori a tubo catodico e monitor a Reggio in via C. Marx prima di Roncocesi, dove in una casa abbandonata poco distante sono stati rinvenuti una cinquantina di pneumatici, materassi ed altri rifiuti. In particolare molti di questi erano stati scaricati dentro una vecchia stalla, quindi occultati alla vista di esterni. Per non farsi mancare nulla, sempre in prossimità di questi abbandoni è stato utilizzato il ponte chiuso sul T. Modolena, che collega via Marx con via Berneri come discarica, scaricando i rifiuti anche nel torrente. E’ evidente che questi rifiuti sono stati scaricati da furgoni e non certo da autovetture. A norma di legge sarà a cura del proprietario bonificare l’area della casa colonica in disuso, così come si consiglia in generale la chiusura di carraie non più in uso e di abitazioni dismesse, visto che solo con operazioni di dissuasione energiche si possono evitare questi abbandoni”

 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 9 di 37

Il Riciclo, mercatino del riuso di Legambiente

Si svolgerà domenica 13 ottobre a partire dalle ore 7:30 e per tutta la giornata il mercatino del riuso domestico "il Riciclo"  al parcheggio ex polveriera (piazzale Reverberi) a Reggio Emilia, un'iniziativa che riscuote sempre molto successo e che Legambiente Reggio Emilia segue dal 2015 e che ha permesso di recuperare e riciclare moltissimi oggetti di cui le persone non hanno più bisogno: saranno presenti circa 170 espositori con oggettistica varia, abiti, arredi, libri, giocattoli e molto altro. Per l'occasione un breve tratto di Viale Olimpia sarà chiusa al traffico per permettere lo svolgimento dell'evento.

_____________________________________________

NUOVO METODO PER PARTECIPARE AL MERCATINO "IL RICICLO DI LEGAMBIENTE.
(con inizio dal mercatino che si terrà domenica 10 novembre)

Tutti coloro che intendono partecipare al mercatino "Il Riciclo" di Legambiente Reggio Emilia devono REGISTRARSI preventivamente sul sito http://mercatini.legambientereggioemilia.it compilando i dati richiesti. Seguirà da parte di Legambiente la conferma della avvenuta registrazione. La registrazione - e solo questa- da la possibilità d'iscriversi ai mercatini alla data e ora di volta in volta stabiliti durante l'anno. Nel momento di apertura dell'iscrizione accedendo alla propria pagina riservata si potrà decidere se partecipare o meno cliccando sull'apposito pulsante.

_____________________________________________

Il prossimo mercatino "Il Riciclo" di Legambiente sarà DOMENICA 10 NOVEMBRE 2019, con apertura delle iscrizioni LUNEDI' 21 OTTOBRE ALLE ORE 20:00:00.

Il pagamento (20 €) deve essere effettuato entro mercoledì 30 ottobre ore 19 presso la sede di Legambiente Reggio Emilia in via Mazzacurati 11. Sarà rilasciata apposita ricevuta.

Apertura sede Legambiente: martedì 29 e mercoledì 30 ottobre dalle 16 alle 19.

In alternativa si può effetuare con bonifico bancario:
- Eseguire bonifico bancario Codice IBAN: IT 59 T 07072 12801 054130150400 (Banca di Credito Cooperativo Banco Emiliano, Reggio Emilia) all'ordine  di Legambiente Reggio Emilia

Nel caso in cui non verrà effettuato il pagamento in tempo utile, non si verrà accettati all'interno del mercatino.

Le associazioni onlus pagheranno € 5 per lo spazio espositivo, esibendo al momento del pagamento una dichiarazione su carta intestata ed esponendo sul banchetto le insegne associative.

In via del tutto eccezionale e occasionale si può avere una eventuale ulteriore vettura (massimo una per piazzola)  per lo scarico merci che  poi dovrà  essere spostata all'esterno del mercatino e non avrà costo aggiuntivo.

Il mercatino del Riuso di Legambiente è riservato solo a privati cittadini.

IMPORTANTE: SONO AMMESI AL MERCATINO SOLO COLORO CHE SI PRESENTANO CON UNA AUTOVETTURA (PER IL TRASPORTO DI PERSONE). Anche il mezzo di supporto, che poi  dovrà uscire. Non sono accettati veicoli destinati al commercio o con scritte di imprese commerciali (che eventualmente andranno coperte).

Si torna a far presente che l’eventuale esposizione di roba nuova, valutata tale da nostra Guardie Ecologiche, comporta l’immediato  allontanamento  dal mercatino.

Gli espositori possono partecipare al mercatino del riuso (Il Riciclo) solo due volte nel corso dell’anno (ci saranno controlli accurati).

 

Per essere vicini a parenti amici presentarsi all'ingresso uno dietro all'altro.

Comunicati Stampa


Il prossimo mercatino "Il Riciclo" di Legambiente sarà DOMENICA 10 NOVEMBRE 2019, con apertura delle iscrizioni LUNEDI' 21 OTTOBRE ALLE ORE 20:00:00.


Tutti coloro che intendono partecipare al mercatino "Il Riciclo" di Legambiente Reggio Emilia devono REGISTRARSI preventivamente sul sito http://mercatini.legambientereggioemilia.it compilando i dati richiesti.

Seguirà da parte di Legambiente la conferma della avvenuta registrazione. La registrazione - e solo questa- da la possibilità d'iscriversi ai mercatini alla data e ora di volta in volta stabiliti durante l'anno. Nel momento di apertura dell'iscrizione accedendo alla propria pagina riservata si potrà decidere se partecipare o meno cliccando sull'apposito pulsante.

La prenotazione via email non ha più valore.