Riduzione del rumore a Reggio Emilia

La legge n. 447/1995 art. 2 fornisce la definizione di inquinamento acustico:

l'introduzione di rumore nell'ambiente abitativo o nell'ambiente esterno tale da provocare fastidio o disturbo al riposo e alle attività umane, pericolo per la salute umana, deterioramento degli ecosistemi, dei beni materiali, dei monumenti, dell'ambiente abitativo o dell'ambiente esterno o tale da interferire con le normali funzioni degli ambienti stessi”.

Il Comune di Reggio ha avviato un piano per la riduzione del rumore in città. Le leggi nazionali e le direttive europee obbligano gli enti locali a predisporre piani per la riduzione de rumore derivante principalmente da infrastrutture (ferrovie, strade, aeroporti ecc.). Nel 2014 è stata fatta la mappatura per zone del comune al fine di evidenziare il rumore presente in ognuna di esse, si è prestata particolare attenzione al monitoraggio di ogni importante infrastruttura presente nel territorio comunale con evidenziazione delle zone maggiormente a rischio di inquinamento acustico. Con le attività commerciali soprattutto nel periodo estivo si verificano i maggiori problemi in merito a rumori molesti o sforamenti di orario. È in corso l’aggiornamento del regolamento comunale in materia in modo da evitare problemi durante la prossima stagione estiva 2016. Ogni anno arrivano circa 40 -50 esposti in merito a problematiche dovute al rumore, ad ognuno di essi viene data risposta e cercata una risoluzione.

Pertanto si invita ai cittadini di pervenire le  segnalazioni sul territorio comunale in, in modo da poterle gestire e poi inviarle in modo coordinato al Comune di Reggio Emilia. Le raccogliamo fino a l 31 dicembre in nostra sede in via Mazzacurati 11 (primo piano), via fax (0522/391458) o via mail a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


Scarica il modulo per la segnalazione


 
Mozione acqua pubblica: puoi firmare anche alla Legambiente.

Da Lunedì 23 novembre chi vuole firmare la mozione popolare per la ripubblicizzazione del servizio idrico (depositata in municipio lo scorso 28 ottobre dal Comitato Acqua Bene Comune) può farlo anche presso la sede di Legambiente Reggio Emilia in via Mazzacurati n°11 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 (www.legambientereggioemilia.it).

Legambiente si unisce ai tanti cittadini e movimenti che chiedono agli amministratori pubblici di essere coerenti con le scelte popolari (referendum) e con i loro stessi programmi elettorali  riportando sotto una gestione 100% pubblica l’acqua che è, per definizione, un bene comune e non può diventare fonte di lucro per dei privati.

Nella mozione i cittadini firmatari chiedono al sindaco e al consiglio comunale di prendere decisamente posizione a favore dell'affidamento del Servizio Idrico Integrato provinciale a un'Azienda in house, dando la priorità alla forma gestionale dell'Azienda Speciale Consortile; di operare con determinazione affinché l'assemblea dei sindaci della provincia di Reggio Emilia e il consiglio locale di Atersir si muovano in questa direzione; di attivare un autentico percorso partecipativo per la ripubblicizzazione del servizio idrico, anche attraverso il rilancio del Forum provinciale quale luogo di reale confronto con la cittadinanza, i comitati e i movimenti sociali del territorio ed infine di dare puntuale comunicazione di tali impegni a tutti i Comuni della provincia di Reggio Emilia.

 

 
FESTA DELL'ALBERO PIANTATI NUOVI ALBERI PER LE SCUOLE DELLA CITTA’ NELLA TRADIZIONALE FESTA DELL’ALBERI DI LEGAMBIENTE

Si è svolta nei giorni del 19 e 20 novembre la Festa dell'Albero promossa da Legambiente Reggio Emilia. I volontari dell'associazione, le Guardie Ecologiche di Legambiente e i volontari del servizio civile si sono resi disponibili per le scuole della città donando decine di nuovi alberi e arbusti, lavorando gomito a gomito con studenti di diverse età, agendo in modo concreto sui giardini e le aree verdi degli istituti che necessitavano di essere rivalorizzati.

Al nido-scuola “Haiku” dei piccoli rappresentanti delle diverse classi hanno collaborato con i volontari piantumando un frassino nel giardino, quest'albero crescendo darà la possibilità di ombreggiare la zona dell'atelier esterno.

Alla scuola dell' infanzia “Michelangelo” bambini di tutte le classi hanno avuto la possibilità di sporcarsi le mani per mettere a dimora un giovane esemplare di acero campestre, che prenderà il posto di due piante recentemente abbattute poiché malate. É stata inoltre messo a dimore un esemplare di mora che ricoprirà una parte di rete che non possedeva siepe. Alla scuola dell' infanzia “Dante Alighieri” e alla scuola primaria omonima l'entusiasmo dei bambini di tutti le sezioni ha permesso la piantumazione di decine di esemplari, tra cui aceri, frassini, melograni, lauri, ibisco, sorbo ed erbe aromatiche, oltre a decine di piante da fiore portate dagli stessi studenti che ora daranno pregio a spazi verdi altrimenti inutilizzati.

Alla scuola primaria “Ada Negri” hanno trovato casa nel giardino della scuola noccioli, aceri e carpini. Questi si aggiungeranno agli alberi da frutto risalenti all'ultima piantumazione effettuata sempre dai volontari di Legambiente ben cinque anni fa. È stato inoltre montata una compostiera che verrà utilizzata per l'orto della scuola.

Alla scuola primaria “G.Carducci” si è intervenuti sulle fioriere con piantine portate dagli studenti, e i nostri volontari hanno donato alla scuola un sorbo e un nocciolo che sono stati messi a dimora grazie all'aiuto dei ragazzi.

Infine alla scuola primaria “4 Novembre” di Gavasseto si è assistito alla piantumazione di un frassino. Da segnalare che i ragazzi e le insegnanti di questa scuola non sono nuovi a collaborazioni che valorizzano l'ambiente: la scuola è infatti dotata di una macchina per il compost ed è stato creato all'interno dell'area cortiliva un piccolo fontanile in cui si cercherà di reintrodurre il gambero d'acqua dolce.

«Siamo molto contenti del risultato ottenuto» spiega il presidente Massimo Becchi «la collaborazione con le scuole è un punto cruciale della nostra azione di sensibilizzazione dei giovani sui temi ambientali. La Festa dell'Albero è un'ottima occasione per promuovere l'importanza che ricopre il verde per l'uomo, senza il quale la nostra esistenza su questo pianeta non sarebbe possibile.»

In tutti questi incontri i volontari e gli insegnanti non hanno mancato di rimarcare l'importanza di questo evento, che ha origini antichissime poiché veniva festeggiato addirittura al tempo degli antichi romani.

Le piantumazioni sono state possibili grazie alle generose donazioni del vivaio Torsiello di Bibbiano e l'Ufficio Verde Pubblico del Comune di Reggio Emilia.

.


 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 10 di 21

Campo estivo Biologioco 2017

Il campo giochi è situato all’interno dell’azienda agricola e fattoria del golf “La Razza” in località Canali a Reggio Emilia. 
Le attività si svolgeranno sia all’aperto che all’interno di una stalla risistemata e adibita a campo giochi, nell’intento di fornire un ambiente il più accogliente possibile e certamente diverso da quello che i bambini vedono tutti i giorni.
Un giorno alla settimana è dedicato alla piscina.

Biologioco si caratterizza per i laboratori didattici legata all’ambiente e per il contatto con piccoli animali (conigli, galline, pecore…).
Il rapporto fra educatori e bambini è di circa un educatore ogni 10 bambini. 
Età da 4 a 12 anni.

Costo Settimanale: 50 € da versare al momento dell’iscrizione con sconto di 5 € per i fratelli. Quota a parte per le uscite (eccetto la piscina).

Da lunedì 12 giugno a venerdì 28 luglio e da lunedì 21 agosto alla ripresa delle scuole, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 (accoglienza dalle 7.30).

Si consiglia di portare un cambio, la merenda e usare scarpe chiuse.

Per iscriversi basta compilare la scheda allegata e consegnarla direttamente o spedirla (via Fax o email) a:

Legambiente Reggio Emilia
Via Mazzacurati, 11 - 42122 Reggio Emilia
Tel 0522 431166 / Fax 0522 391458
segreteria@legambientereggioemilia.it

Per ulteriori informazioni su BioLoGioco rivolgersi direttamente
ai numeri 0522.431166 - 328.9860926 Irene

Scarica QUI la scheda d'iscrizione!

Scarica QUI il programma di questo estate!

E ADESSO!!!! Scarica QUi il programma al dettaglio di giugno e luglio!


Comunicati Stampa

Legambiente Reggio Emilia organizza 3 incontri presso la sede del campo estivo "Biologioco" per far conoscere i suoi amici più "animaleschi".

Dopo un piccolo gioco di conoscenza tra i partecipanti passaremo alle presentazione degli abitanti della fattoria, con relative spiegazioni sulla biologia dei singoli animali e alcune curiosità su di loro. Verrà poi allestito all'interno della struttura l'ambiente per lo svolgimento dell'attività di laboratorio che sarà diversa ad ogni incontro e affronterà diverse tematiche:

Il  17 giugno si svolgerà il "Laboratorio della carta riciclata", in cui tutti avranno la possibilità di creare il proprio foglio artigianale personalizzato con modalità riproducibili anche a casa. Si metteranno inoltre alla prova le famiglie per riconoscere quale carta è riciclabile e quale no.

Il secondo incontro, il 15 luglio prevede il "Laboratorio dell'aria", dove si creeranno girandole e stelle comete fatte con materiale di recupero e si terminerà la giornata creando bolle di sapone di tutte le dimensioni.

Nel terzo incontro 9 settembre che avrà come tematica "I Paesaggi" si disegnerà usando la sabbia colorata per creare piccoli e grandi capolavori.

Al termine di ogni incontro è previsto un rinfresco offerto dall'associazione per permettere alle famiglie di terminare piacevolmente la mattinata.