WORD CLEANUP DAY

Decathlon e Lagambiente Reggio Emilia insieme per la città

Lo scorso sabato 15 settembre si è svolto presso il Parco delle Caprette il World Cleanup Day, organizzato da Decathlon, con la collaborazione di Legambiente Reggio Emilia. Moltissime le famiglie che hanno partecipato all'evento, le quali hanno avuto la possibilità di ripulire una parte di verde molto amata e vissuta dall'intera cittadinanza.

I cittadini volontari, supportati dal personale di Decathlon e dai volontari di Legambiente, non si sono limitati a ripulire solo il parco, ma anche parte del letto del Crostolo che costeggia l'area verde, riportando alla luce più di 85 kg di immondizia, in parte abbandonata, in parte trascinata dal torrente lungo il suo corso.

L'attività è stata supportata dalle asinelle di Asineria Aria Aperta, che hanno aiutato i volontari a trasportare i sacchi lungo tutto il percorso, oltre che divertire i bambini con la loro presenza durante tutta la mattinata.

«Ancora una volta è stata dimostrata l'attenzione della città verso il proprio patrimonio verde - spiega Massimo Becchi, presidente di Legambiente Reggio Emilia - la grande partecipazione delle famiglie ci dimostra che svolgere volontariato ambientale può essere non solo un'attività utile, ma anche un'esperienza divertente e socializzante».

La mattinata si è conclusa con le foto di gruppo di rito, un rinfresco con prodotti Bio del territorio e la distribuzione dei gadget offerti da Decathlon.

Settembre è il mese che accoglierà moltissime di queste iniziative, in occasione di Puliamo il Mondo, la più grande evento di volontariato ambientale in Italia e nel Mondo. Il prossimo sabato 22 settembre sarà la volta di ripulire il quartiere di Pieve Modolena, il ritrovo è previsto alle ore 17 presso il Circolo ARCI di via Plauto.

 
Biologioco 2018

Il campo giochi è situato all’interno dell’azienda agricola  “La Razza” in località Canali a Reggio Emilia. Le attività si svolgeranno sia all’aperto che all’interno di una stalla riadattata e adibita a campo giochi, nell’intento di fornire un ambiente il più accogliente possibile e certamente diverso da quello che i bambini vedono tutti i giorni.

A settimane alterne, il venerdì è il giorno dedicato alla piscina o alla gita.

BioLoGioco si caratterizza per i laboratori didattici legati all’ambiente e per il contatto con piccoli animali (conigli, galline, pecore).
Il rapporto fra educatori e bambini è di circa un educatore ogni 10 bambini. Età da 4 a 12 anni.

Costo Settimanale: 50 € da versare al momento dell’iscrizione con sconto di 5 € per i fratelli. Quota a parte per le uscite (eccetto la piscina).

NOVITà!!! quest'anno c'è la possibilità di rimanere anche a pranzo. Costo settimanale 80 € . Il pranzo verrà fornito dalla gastronomia del Conad di Albinea.

Il campo sarà aperto da lunedì 12 giugno a venerdì 28 luglio e da lunedì 21 agosto alla ripresa delle scuole, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 con accoglienza dalle 7.30. Per chi rimane a pranzo, uscita entro le 15:00.

Si consiglia di portare un cambio, la merenda e usare scarpe chiuse.

Per iscriversi basta compilare la scheda allegata e consegnarla ai nostri uffici oppure spedirla (via fax o e-mail) a:

Legambiente Reggio Emilia
Via Mazzacurati, 11 - 42122 Reggio Emilia
Tel 0522 431166 / Fax 0522 391458
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Per ulteriori informazioni su BioLoGioco rivolgersi direttamenteai numeri 0522.431166 - 328.9860926 Irene

PROGRAMMA:

11 - 15 Giugno: GLI ELEMENTI, venerdì uscita in piscina.
18 - 22 Giugno: AVVENTURA E ORIENTAMENTO, venerdì uscita al Oasi di Bianelo.
25 -29 Giugno: IL NOSTRO FIUME, venerdì uscita in piscina.
2 - 6 Luglio: INSETTI, venerdì uscita a Cerwood.
9 - 13 Luglio: VERTEBRATI, venerdì uscita in piscina.
16 - 20 Luglio: ALIMENTAZIONE, venerdì uscita alla Fattoria Beghi e Casarini.
23 - 27 Luglio GLI ECOSISTEMI, venerdì uscita in piscina.
30Luglio - 3 Agosto: SPERIMENTARE, al giovedì notte in tenda.

20 - 24 Agosto: RITORNO ALLA STALLA, venerdì uscita in piscina.
27 - 31 Agosto: ECOGHIOCHI, venerdì uscita Ecoparco di Vezzano.
3 - 7 Settembre: VENDEMMIA, venerdì uscita in piscina.
10 - 14 Settembre: SETTIMANA FINALE, al giovedì notte in tenda.

AGGIORNAMENTO DELL'ULTIMA ORA: Venerdì 7 settembre l'uscita in piscina è cancellata....andiamo a Cerwood!

Scarica QUI il programma detagliato di Giugno e Luglio

Scarica QUI il programma detagliato di Agosto e Settembre

Scarica QUi il volantino e la SCHEDA D'ISCRIZIONE

 
Iniziative estive per le famiglie

 
Camminate nel parco Nilde Iotti

TUTTI I GIOVEDÌ: Ritrovo alle 19.00 al centro sociale Mirandola

COSA / DOVE
Ogni giovedì di maggio, giugno e luglio si cammina nel Parco Nilde Iotti. Il tema della camminata cambia ogni settimana. Si cammina per benessere, scoprire flora e fauna, orientarsi tra regole e habitat del parco e passeggiare col cane.
La camminata seguirà un percorso cittadino all’interno del Parco Nllde Iotti che potrebbe variare di volta involta, di circa 5 km complessivi.

CALENDARIO
La camminata inizia alle 19.00 e torneremo al punto di partenza all’incirca alle 20.00. Non è richiesta prenotazione. Il percorso non è di particolare difficoltà e adatto a tutti.

► 5 LUGLIO CAMMINATA GLI HABITAT DEL PARCO con Legambiente Reggio Emilia
► 12 LUGLIO CAMMINATA LE REGOLE DEL GIOCO con GGEV
► 19 LUGLIO CAMMINATA AMICI A SEI ZAMPE Aboutdog Centrocinofilo
► 26 LUGLIO CAMMINATA DEL BENESSERE con ASD Le Libellule

► COME / QUANDO
La partecipazione alle camminate è libera e gratuita, non occorre iscriversi. Per partecipare basta presentarsi alle 19.00 presso il Centro Sociale Mirandola (Via Fratelli Bandiera 12/A). Le camminate durano circa 1 ora.

► CHI ACCOMPAGNA
Le camminate sono a cura dei cittadini e delle associazioni partecipanti al laboratorio urbano promosso dal Comune di Reggio nell'Emilia e da Quaderno - Comune di Reggio Emilia.
Gli accompagnatori si prestano gratuitamente.
Ogni partecipante è responsabile per sé e per il proprio cane (necessario il guinzaglio).

 

 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 6 di 34

Il Riciclo, mercatino del riuso di Legambiente

Legambiente RE effettuerà in Polveriera un mercatino del riuso chiamato "IL Riciclo". L'intento è quello di favorire una seconda vita agli oggetti e alle cose delle nostre case. Le date di quest'anno sono le seguenti:

Domencia 14 ottobre 2018 inizio iscrizione lunedi 17 settembre 2018 ore 20:00 e pagamento della quota (15 eur) entro venerdi 28 settembre ore 12:00

Domencia 11 novembre 2018 inizio iscrizione lunedi 15 ottobre 2018 ore 20:00 e pagamento della quota (15 eur) entro venerdi 26 ottobre ore 12:00 

Per iscriversi al mercatino mandare una mail a partire dalla data e ora segnalata come inizio iscrizione con la prenotazione indicando nome, cognome, numero di telefono e comune di residenza, tutto in una unica riga diviso da spazi, come da esempio di seguito,

ROSSI PAOLO 340/XXXXXXX CAVRIAGO (RE)

all'indirizzo:

mercatino@legambientereggioemilia.it

Le iscrizioni saranno accettate in ordine cronologico di arrivo a partire rigorosamente dalle ore 20:00:00. Sarà inviata risposta di accettazione, con le indicazioni organizzative, entro 24 ore.

Non si spedirà una mail per la non accettazione. Non saranno ammesse prenotazioni telefoniche. Con ogni mail è possibile prenotare una singola piazzola. Ogni persona può effettuare una sola iscrizione.

Sono ammessi al mercatino solo coloro che si presenteranno con una autovettura (per il trasporto di persone). Anche i mezzi di supporto, che poi dovranno uscire, dovranno essere autovetture. Non sarà ammesso un altro tipo di veicolo che non sia una autovettura.

Nel corso dell'anno non si può partecipare più di due volte come espositore.

Prezzo della piazzola euro 15, da pagare in anticipo al Loco bar presso il circolo colombofilo in via Mazzacurati, 30 nelle date sopra indicate. Le onls pagano 5 €. Orario di apertura del bar: dalle 6:30 alle 19:00 tutti giorni feriali e dalle 6:30 alle 12:00 i sabati.

I 15 eur si devono mettere in busta chiusa insieme al modulo di iscrizione compilato e fotocopia della carta d'identità. Il non pagamento comporta l'annullamento della prenotazione.


Comunicati Stampa

“E’ passato quasi un anno (quasi 9 mesi per la precisione) – dichiara Massimo becchi Presidente di Legambiente Reggio Emilia – dalla manifestazione di interesse del Comune di Reggio per l’affidamento al volontriato della manutenzione delle aree verdi, una procedura che ha sollevato non pochi problemi. Legambiente ha gestito negli ultimi anni le aree verdi del bosco urbano di San Prospero Strinati, di via Cagliari/via Palermo (sempre a S. Prospero) e di Sesso in via Betti, attraverso dei volontari. Certamente per complessità e dimensione il bosco urbano rappresenta quella più onerosa, essendo quasi 50.000 metri quadrati sui 72.000 complessivi e con un laghetto interno, che va controllato e gestito sia nel periodo estivo che nel caso di inverni secchi con l’immissione di acqua da altre fonti per evitare danni alla fauna ittica, senza contare l’abbandono di tartarughe alloctone fatti da cittadini, che poi vanno recuperate per evitare danni ad altre specie di animali ed infine non pochi problemi di sorveglianza e manutenzione ordinaria. Per questo si era deciso di partecipare alla manifestazione di interesse, procedura anomala per un’associazione, ma obbligata, senza però sottoscrivere la convenzione e facendo una controroposta all’amministrazione comunale che tenesse in conto non solo il senplice sfalcio del verde ma tutte le altre problematiche che abbiamo settimanalmente su queste aree. Non siamo infatti un’impresa di giardinaggio e non vogliamo diventarlo. Nonostante l’interessamento e gli incontro con l’Assessore Valeria Montanari e le rassicurazioni del Sindaco non possiamo che prendere atto che ad oggi nulla si è mosso nel concreto.

Ci scusiamo pertanto con i cittadini che frequentano il bosco urbano di San Prospero che – conclude Becchi - vista la situazione non è più stato seguito da metà agosto in poi, mentre sono state ugualmente sfalciate le aree di Sesso e via Cagliari/via Palermo, anche perché i costi vivi di questa gestione (soprattutto carburante per i trattorini e decespugliatori e le spese assicurative dei volontari) sono stati a carico di Legambiente. Da notare che l’Associazione collabora attivamente con altri servizi ed assessorati del Comune, con cui invece si procedere solitamente in modo molto rapido e preciso in caso di collaborazioni: un comportamento dell’ente pubblico molto difficile da comprendere”.