Reggio Emilia 3 febbraio 2009

FIDO NON ESCA SENZA IL PADRONE – UN CANE CHE FA LA SUA PASSEGGIATA DA SOLO PUO’ METTERE IN PERICOLO SE’ STESSO E GLI ALTRI. ED E’ IN CONTRAVVENZIONE

Negli ultimi giorni alcune guardie giurate ecologiche volontarie delle Legambiente, nel controllare i parchi pubblici del comune di Reggio Emilia, si sono imbattuti con una frequenza inaspettata in cani che passeggiavano per i parchi o le strade.. senza il padrone. Si esclude che si tratti di cani randagi, perché appaiono in buono stato di salute e ben nutriti, e soprattutto indossano il collare; è più probabile che un padrone un po’ troppo “pantofolaio” abbia ritenuto meno faticoso aprire il cancello al proprio animale ed aspettare in casa il suo ritorno.

“Chi agisce in questo modo - dichiara Massimo Becchi presidente delle Guardie di Legambiente - ripone molta fiducia nel proprio animale ma anche il cane più buono e bravo può trovarsi di fronte ad un imprevisto, ed agire come agirebbe un cane, non un essere umano. In assenza del controllo di una persona, un cane in una città può causare danni a sé stesso, ad altri animali o ad altre persone. E non deve trattarsi per forza di un esemplare grande o feroce: anche un cane di piccola taglia che attraversa la strada all’improvviso può essere causa di un incidente stradale”.

La normativa ed i regolamenti comunali in vigore, alla luce di questi rischi, prevede l’obbligo del guinzaglio in determinate aree (come i parchi e le piste pedonali e ciclabili), ma ovunque e sempre è obbligatoria la presenza ed il controllo di una persona sull’animale. Qualora chi vigila dovessero imbattersi in un cane vagante, esso verrebbe catturato ed identificato grazie al tatuaggio o al microchip applicato all’animale al momento dell’iscrizione all’anagrafe canina (anch’essa obbligatoria per legge). Questa procedura permette di conseguenza anche l’identificazione del proprietario responsabile di mancata sorveglianza.

Il fenomeno è fortunatamente molto limitato nelle circoscrizioni di Reggio Emilia, ma il raggruppamento di Guardie Ecologiche di Legambiete ritiene opportuno raccomandare per tempo ai cittadini proprietari di animali domestici di esercitare su di essi la giusta sorveglianza, nell’interesse di tutti.. Fido compreso.

L'ufficio Stampa 348.7419763

 

 

Il Riciclo, mercatino del riuso di Legambiente

Si svolgerà domenica 13 ottobre a partire dalle ore 7:30 e per tutta la giornata il mercatino del riuso domestico "il Riciclo"  al parcheggio ex polveriera (piazzale Reverberi) a Reggio Emilia, un'iniziativa che riscuote sempre molto successo e che Legambiente Reggio Emilia segue dal 2015 e che ha permesso di recuperare e riciclare moltissimi oggetti di cui le persone non hanno più bisogno: saranno presenti circa 170 espositori con oggettistica varia, abiti, arredi, libri, giocattoli e molto altro. Per l'occasione un breve tratto di Viale Olimpia sarà chiusa al traffico per permettere lo svolgimento dell'evento.

_____________________________________________

NUOVO METODO PER PARTECIPARE AL MERCATINO "IL RICICLO DI LEGAMBIENTE.
(con inizio dal mercatino che si terrà domenica 10 novembre)

Tutti coloro che intendono partecipare al mercatino "Il Riciclo" di Legambiente Reggio Emilia devono REGISTRARSI preventivamente sul sito http://mercatini.legambientereggioemilia.it compilando i dati richiesti. Seguirà da parte di Legambiente la conferma della avvenuta registrazione. La registrazione - e solo questa- da la possibilità d'iscriversi ai mercatini alla data e ora di volta in volta stabiliti durante l'anno. Nel momento di apertura dell'iscrizione accedendo alla propria pagina riservata si potrà decidere se partecipare o meno cliccando sull'apposito pulsante.

_____________________________________________

Il prossimo mercatino "Il Riciclo" di Legambiente sarà DOMENICA 10 NOVEMBRE 2019, con apertura delle iscrizioni LUNEDI' 21 OTTOBRE ALLE ORE 20:00:00.

Il pagamento (20 €) deve essere effettuato entro mercoledì 30 ottobre ore 19 presso la sede di Legambiente Reggio Emilia in via Mazzacurati 11. Sarà rilasciata apposita ricevuta.

Apertura sede Legambiente: martedì 29 e mercoledì 30 ottobre dalle 16 alle 19.

In alternativa si può effetuare con bonifico bancario:
- Eseguire bonifico bancario Codice IBAN: IT 59 T 07072 12801 054130150400 (Banca di Credito Cooperativo Banco Emiliano, Reggio Emilia) all'ordine  di Legambiente Reggio Emilia

Nel caso in cui non verrà effettuato il pagamento in tempo utile, non si verrà accettati all'interno del mercatino.

Le associazioni onlus pagheranno € 5 per lo spazio espositivo, esibendo al momento del pagamento una dichiarazione su carta intestata ed esponendo sul banchetto le insegne associative.

In via del tutto eccezionale e occasionale si può avere una eventuale ulteriore vettura (massimo una per piazzola)  per lo scarico merci che  poi dovrà  essere spostata all'esterno del mercatino e non avrà costo aggiuntivo.

Il mercatino del Riuso di Legambiente è riservato solo a privati cittadini.

IMPORTANTE: SONO AMMESI AL MERCATINO SOLO COLORO CHE SI PRESENTANO CON UNA AUTOVETTURA (PER IL TRASPORTO DI PERSONE). Anche il mezzo di supporto, che poi  dovrà uscire. Non sono accettati veicoli destinati al commercio o con scritte di imprese commerciali (che eventualmente andranno coperte).

Si torna a far presente che l’eventuale esposizione di roba nuova, valutata tale da nostra Guardie Ecologiche, comporta l’immediato  allontanamento  dal mercatino.

Gli espositori possono partecipare al mercatino del riuso (Il Riciclo) solo due volte nel corso dell’anno (ci saranno controlli accurati).

 

Per essere vicini a parenti amici presentarsi all'ingresso uno dietro all'altro.

Comunicati Stampa