Reggio Emilia 11 giugno 2009

NUOVO CAMPO GIOCHI DI LEGAMBIENTE ALL’OSTELLO DI CASALINO DI LIGONCHIO

“Legambiente propone per la prima volta – dichiara Massimo Becchi presidente di Legambiente Reggio Emilia – un campo giochi all’ostello di Casalino di Ligonchio. Nelle due settimane del 6 e del 13 luglio i bambini dai 6 ai 12 anni partendo con autobus di linea da Reggio potranno trascorre cinque giorni nel parco nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano, ospitati nell’Ostello di Casalino. Il programma prevede:

LUNEDI: “Casalino… il Paese dei Balocchi”

  • (mattina) Arrivo e sistemazione presso l’Ostello dei Balocchi
  • (pomeriggio) breve giro di ricognizione a Casalino e la Loggia, conoscenza del territorio che ospiterà il campo estivo e di tutti gli animali (asinelle, conigli ecc ecc.) che popolano l’Ostello.

MARTEDI: “l’Asino…rinnovabile !!!”
  • (mattina) conosciamo gli Asini, attività ludiche e didattiche di avvicinamento all’Asino. A seguire breve escursione in compagnia delle nostre asinelle da Casalino alla Centrale Idroelettrica di Ligonchio (visita guidata alla Centrale)
  • (pomeriggio) “il torrente dei pionieri” I percorsi e la magia dell’acqua: visita al torrente Ozola e giochi all’aria aperta.

MERCOLEDI: “sulle tracce del Lupo”
  • (mattina) tutti nell’incantato Castagneto secolare di Casalino, alla ricerca delle tracce del Lupo e degli animali selvatici che popolano il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano
  • (pomeriggio) “Il mondo delle Api” Entriamo dalla porticina d’ingresso degli alveari e conosciamo la Società delle Api…visita guidata all’apiario con tuta e maschera, smielatura del primo miele…da leccarsi i baffi !!!
  • (sera) “la notte dei Licantropi !!!” Escursione nel bosco nel buio della notte…gnomi, folletti e streghe, le suggestioni della luna fra gli alberi, i rumori e gli animali…solo per veri Licantropi !!!

GIOVEDI: “Un bosco di emozioni”
  • (mattina e pomeriggio) Escursione “someggiata” da Casalino ai Prati di Sara, la più bella prateria del nostro Appennino… ripercorriamo i vecchi sentieri dei pastori e dei pellegrini, attraversando incantati castagneti ed imponenti faggete, tra fiumi, laghetti e cavalli allo strato brado

VENERDI: “Good Bye … Casalino”
  • (mattina) laboratorio didattico
  • (pomeriggio) partenza per il rientro a Reggio Emilia

Il costo Settimanale è di 180 €. Massimo 15 bambini. L’Ostello dei Balocchi, di Legambiente, è situato a Casalino di Ligonchio e può ospitare fino a 30 persone, con camere da 2,3 e 4 posti con bagno. Recentemente ristrutturato è dotato di un ampia sala pranzo e cucina, nonché di un asineria.

Per informazioni o iscrizioni: 0522-431166 o 348-7419763 email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. '; document.write( '' ); document.write( addy_text12893 ); document.write( '<\/a>' ); //--> Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 

Il Riciclo, mercatino del riuso di Legambiente

In considerazione delle nuove norme chi dovrebbero uscire a breva da parte della regione Emilia romagna riguardanti i mercatini del riuso, il nostro primo mercatino Il Riciclo al parcheggio della Polveriera nel 2020 si terrà domenica 17 maggio (previa autorizzazione da parte dell'amministrazione comunale di Reggio Emilia).

Tutti coloro che intendono partecipare al mercatino "Il Riciclo" di Legambiente Reggio Emilia devono REGISTRARSI preventivamente sul sito http://mercatini.legambientereggioemilia.it compilando i dati richiesti. Seguirà da parte di Legambiente la conferma della avvenuta registrazione. La registrazione - e solo questa- da la possibilità d'iscriversi ai mercatini alla data e ora di volta in volta stabiliti durante l'anno.

Comunicati Stampa

“Quello appena passato è stato – dichiara Massimo Becchi presidente di Legambiente Reggio Emilia – un fine settimana di attività per i nostri volontari, impegnati anche in iniziative di vigilanza ambientale come Guardie Ecologiche: in particolare destano preoccupazione i rinvenimenti di rifiuti sull’argine del Crostolo in via Rinaldi a Reggio Emilia, dove sulla sponda destra del torrente, a pochi metri dalla strada, sono stati scaricati rifiuti contenenti cartongesso, sanitari, rifiuti domestici ed altri, che sono scivolati su entrambe le sponde dell’argine.

Ma ancora più sorprendete – continua Becchi - per modalità e caratteristiche è l’abbandono di eternit rinvenuto da un cacciatore a Borsea, frazione di San Polo d’Enza. Su una carraia distante diverse centinaia di metri dalla strada provinciale è stato scaricato in un campo coltivato a prato e dietro un cumulo di rotoballe di fieno, un intero camion di lastre di eternit, che si sono in buona parte rotte e alcuni sacchi bianchi contenenti altri manufatti sempre in eternit (es. canne fumarie). Hanno anche lasciato la tuta protettiva che hanno usato per operare su questo materiale”.

In questi casi le nostre Guardie Ecologiche hanno verificato l’eventuale presenza di elementi atti a rintracciare i responsabili e poi segnalato agli organi competenti. Per tutelare il nostro territorio resta fondamentale la collaborazione con i cittadini ed anche con i cacciatori, che frequentano luoghi solitamente non battuti dalla normale vigilanza.