MAGAZZINO DI STAGIONATURA DELLA NUOVA CASTELLI A SAN MARTINO IN RIO: LA POSIZIONE DI LEGAMBIENTE
Reggio Emilia, li 14 maggio 2013

COMUNICATO STAMPA


MAGAZZINO DI STAGIONATURA DELLA NUOVA CASTELLI A SAN MARTINO IN RIO: LA POSIZIONE DI LEGAMBIENTE


“Il progetto di costruzione del magazzino di stagionatura da 500mila forme di Parmigiano Reggiano che la Nuova Castelli ha proposto al Comune di San Martino in Rio – dichiara Massimo Becchi, presidente di Legambiente Reggio Emilia – è un disegno tendenzialmente condivisibile, che però ci pone di fronte a una serie di questioni, prima fra tutte quella dell’uso del suolo, dato che parliamo dello sfruttamento di un’area di vaste proporzioni. L’edificio, per essere sostenibile, dovrebbe essere realizzato secondo le più recenti tecnologie ecosostenibili, con emissioni zero, e avere un aspetto che non deturpi il contesto paesaggistico, minimizzando il consumo di suolo e sfruttando la viabilità e la vicinanza di zone industriali già dotate di infrastrutture. In questa vicenda, quello che appare comunque quantomeno singolare è il fatto che sia un privato a proporre un progetto simile, ma non le centrali cooperative o gli stessi caseifici, mantenendo quindi il controllo non solo sulla produzione, ma anche sulla stagionatura e commercializzazione. Un secondo tema che deve essere considerato contemporaneamente all’attuazione del progetto è quello del miglioramento qualitativo del formaggio: bisogna agire sul disciplinare del Consorzio, che deve garantire che il foraggio prodotto entro il comprensorio raggiunga almeno la percentuale del 90%, rispetto all’attuale soglia del 75% e che siano effettuati i controlli per verificare che il foraggio acquistato fuori dalla zona di origine sia effettivamente quello dichiarato. E’ prioritario infatti salvaguardare la tipicità del Parmigiano-Reggiano.”

L’ufficio stampa. 348.7419763
 

Il Riciclo, mercatino del riuso di Legambiente

Si svolgerà domenica 13 ottobre a partire dalle ore 7:30 e per tutta la giornata il mercatino del riuso domestico "il Riciclo"  al parcheggio ex polveriera (piazzale Reverberi) a Reggio Emilia, un'iniziativa che riscuote sempre molto successo e che Legambiente Reggio Emilia segue dal 2015 e che ha permesso di recuperare e riciclare moltissimi oggetti di cui le persone non hanno più bisogno: saranno presenti circa 170 espositori con oggettistica varia, abiti, arredi, libri, giocattoli e molto altro. Per l'occasione un breve tratto di Viale Olimpia sarà chiusa al traffico per permettere lo svolgimento dell'evento.

_____________________________________________

NUOVO METODO PER PARTECIPARE AL MERCATINO "IL RICICLO DI LEGAMBIENTE.
(con inizio dal mercatino che si terrà domenica 10 novembre)

Tutti coloro che intendono partecipare al mercatino "Il Riciclo" di Legambiente Reggio Emilia devono REGISTRARSI preventivamente sul sito http://mercatini.legambientereggioemilia.it compilando i dati richiesti. Seguirà da parte di Legambiente la conferma della avvenuta registrazione. La registrazione - e solo questa- da la possibilità d'iscriversi ai mercatini alla data e ora di volta in volta stabiliti durante l'anno. Nel momento di apertura dell'iscrizione accedendo alla propria pagina riservata si potrà decidere se partecipare o meno cliccando sull'apposito pulsante.

_____________________________________________

Il prossimo mercatino "Il Riciclo" di Legambiente sarà DOMENICA 10 NOVEMBRE 2019, con apertura delle iscrizioni LUNEDI' 21 OTTOBRE ALLE ORE 20:00:00.

Il pagamento (20 €) deve essere effettuato entro mercoledì 30 ottobre ore 19 presso la sede di Legambiente Reggio Emilia in via Mazzacurati 11. Sarà rilasciata apposita ricevuta.

Apertura sede Legambiente: martedì 29 e mercoledì 30 ottobre dalle 16 alle 19.

In alternativa si può effetuare con bonifico bancario:
- Eseguire bonifico bancario Codice IBAN: IT 59 T 07072 12801 054130150400 (Banca di Credito Cooperativo Banco Emiliano, Reggio Emilia) all'ordine  di Legambiente Reggio Emilia

Nel caso in cui non verrà effettuato il pagamento in tempo utile, non si verrà accettati all'interno del mercatino.

Le associazioni onlus pagheranno € 5 per lo spazio espositivo, esibendo al momento del pagamento una dichiarazione su carta intestata ed esponendo sul banchetto le insegne associative.

In via del tutto eccezionale e occasionale si può avere una eventuale ulteriore vettura (massimo una per piazzola)  per lo scarico merci che  poi dovrà  essere spostata all'esterno del mercatino e non avrà costo aggiuntivo.

Il mercatino del Riuso di Legambiente è riservato solo a privati cittadini.

IMPORTANTE: SONO AMMESI AL MERCATINO SOLO COLORO CHE SI PRESENTANO CON UNA AUTOVETTURA (PER IL TRASPORTO DI PERSONE). Anche il mezzo di supporto, che poi  dovrà uscire. Non sono accettati veicoli destinati al commercio o con scritte di imprese commerciali (che eventualmente andranno coperte).

Si torna a far presente che l’eventuale esposizione di roba nuova, valutata tale da nostra Guardie Ecologiche, comporta l’immediato  allontanamento  dal mercatino.

Gli espositori possono partecipare al mercatino del riuso (Il Riciclo) solo due volte nel corso dell’anno (ci saranno controlli accurati).

 

Per essere vicini a parenti amici presentarsi all'ingresso uno dietro all'altro.

Comunicati Stampa